mercoledì 14 maggio 2014

Secondo e terzo incontro "Nascita di un genitore" con Selima Negro

 
Prossime date 24 maggio e 7 giugno
(sabato pomeriggio) dalle 16:30 alle 18:30, 
 
in collaborazione con la Cooperativa Sociale META Onlus,
con Selima Negro, educatrice, mamma e blogger:
 
"Nascita di un genitore" 
aspettative, luoghi comuni e vita quotidiana di un neo genitore.
 
Laboratorio di riflessione guidata sui cambiamenti e le sfide che porta la genitorialità con strumenti che promuovono una comunicazione costruttiva e una condivisione rispettosa di esperienze e punti di vista.
Costo € 15,00 ad incontro, più quota associativa annuale (per chi non l'avesse già versata) € 15,00.
Per partecipare ad uno o entrambi gli incontri è necessario iscriversi entro martedì 20.
Gli incontri si terranno con un minimo di 5 ed un massimo di 10 partecipanti. I bambini sono i benvenuti! L'associazione offre uno spazio accogliente ed informale, a misura di grandi e piccolini.
Argomenti:

Primo incontro
1.      Modelli genitoriali
Ognuno di noi ha una sua idea di come dovrebbe essere un genitore, ma spesso non ne è del tutto consapevole. A chi guardiamo come modello? Quali sono le caratteristiche e i comportamenti che riteniamo tipici di un genitore? E che genitore vorremmo o ci sentiamo di essere?
2.      Idea di bambino
Qual è l’età giusta per maneggiare un coltello? E per dormire da soli? Siamo sicuri di sapere cosa possiamo aspettarci legittimamente dal nostro bambino? E come capire di cosa ha realmente bisogno?


Secondo incontro
1.    Cosa c’è di vero?
Proviamo a capire il senso e il non senso in alcune frasi che prima o poi in quanto genitori ci sentiremo dire, e forse diremo noi stessi, come: “Bisogna imparare a dire di no”, “Sono solo capricci”, “Se lo tieni troppo in braccio lo vizi”, “Se lo aiuti non imparerà mai a farlo da solo” etc.
2. Comunità: risorsa o ostacolo
Qual è il ruolo di nonne, parenti, amici nella crescita di nostro figlio? Come possono aiutare? Come gestire interventi sgraditi e mettere a frutto le potenzialità di una rete sociale.
3. Esperti e “esperti”
Chi è un vero “esperto”, di chi possiamo fidarci quando abbiamo bisogno di un consiglio e di un supporto? Tra chat e forum di mamme, siti specifici, riviste, rubriche e trasmissioni televisive è possibile trovare un aiuto e non solo confusione? Ma soprattutto, ne abbiamo bisogno?


Terzo incontro
1. Educare, educarsi
Ma quindi cosa significa “educare”? è un’attività, un processo spontaneo o intenzionale? Quali sono gli strumenti a disposizione? Chi o che cosa educa?
2. Resituzione e verifica del percorso

Per saperne di più su Selima e su come ha ideato questo percorso: Timo il Bruco.

Non perdetevelo!
Diffondete, grazie!
Simona