lunedì 23 gennaio 2012

Partorirai con amore, Quanto è doloroso il parto?

Di Virginia Valli, ostetrica domiciliare
"Quanto è doloroso il parto? E’ una domanda comune di mamme in attesa, la risposta con una domanda: “Come te lo aspetti, come lo vivrai?”
Nessuno dice che i dolori del parto sono solo frutto di immaginazione, ma siamo d’accordo che ogni donna, a seconda del paese in cui vive, a seconda del modo in cui si approccia al parto, da come ha vissuto la gravidanza, da come gestisce il travaglio e il parto, da chi è assistita, da chi è sostenuta,.. ha un vissuto personale di dolore. Alcune non sanno descriverlo, altre non se lo ricordano più, altre se lo ricordano “e come se se lo ricordano”, per altre ancora è stato più faticoso che altro, e altre non hanno avuto nè tempo nè diritto di pensarci.
Ci sono alcuni fattori fondamentali che influenzano l’esperienza del parto, e che creano un vissuto più o meno positivo."

Continua a leggere sul suo sito:
http://maternage.it/partorirai-con-amore-quanto-e-doloroso-il-parto/